La Torta di rose e New York

Il modo migliore per cominciare la giornata è sempre quello di fare una buona colazione, e personalmente, la torta di rose è una di quelle che mi accompagna meglio verso la giornata che inizia; sia feriale che festiva. Il suo sapore mi ricorda molto le brioche del bar. La sua fragranza, data dalla sua forma che la rende croccante fuori e morbida dentro, la presenta come l’ideale per essere gustata inzuppata nel latte. Personalmente la accompagno con due abbondanti tazze di caffè (“il sangue degli uomini esausti” diceva Philip Marlowe), ma non disdegno, quando c’è, anche un buon succo d’arancia.

L’ultima volta della torta di rose, una domenica mattina, è seguita alla colazione (quasi un pranzo in realtà dato che era quasi mezzogiorno) una partita a NEW YORK 1901 gioco molto bello davvero ma non di ambientazione investigativa.

new-york-1901

Appena svegli non giochiamo mai ai deduttivi…chissà perché?

Beh, a pensarci bene, cominciare la giornata pensando al crimine (anche se ludico) non è proprio una cosa che mette di buon umore. Appena desti Torta di Rose, caffè e New York mi sembra che formano una combo più positiva per debellare le nebbie del sonno; ma sempre in maniera divertente ed intelligente.

Segue ricetta di Maria

Torta di rose

  • 500 gr. farina 00
  • 100 gr. di zucchero
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 uova
  • 80 gr. di burro
  • 1 buccia di limone grattugiata
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 100 ml. di latte tiepido

Per la farcitura

  • 100 gr di burro a temperatura ambiente
  • 100 gr. di zucchero

Procedimento:

In una ciotola piccola sciogliete il lievito nel latte tiepido.

Setacciate la farina in un’altra ciotola più grande e aggiungete lo zucchero, il latte nel quale avete sciolto il lievito, il sale, la vanillina, le uova, la buccia del limone grattugiata e il burro fuso (non caldo!).

Impastate con le mani tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Se risultasse troppo morbido aggiungere un poco di farina, nel caso contrario pochissimo latte.

Continuate ad impastare per circa dieci minuti.

Ungete leggermente una ciotola dove metterete a riposare l’impasto coperto per un’ora e mezza circa.

Intanto che l’impasto riposa preparate in una scodella la crema per la farcitura mettendo il burro a temperatura ambiente mescolato con lo zucchero. Mescolate fino ad ottenere una crema morbida.

Mettete poca farina sulla spianatoia e stendete l’impasto con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo spesso circa 3 millimetri sul quale spalmerete la crema di burro e zucchero.

img-20170118-wa0003
il rettangolo farcito

Arrotolate delicatamente il rettangolo di pasta sul lato più lungo con la farcitura all’interno,

Questo slideshow richiede JavaScript.

dunque tagliate delle fette di circa 5 centimetri di spessore che andrete ad adagiare su una teglia rotonda rivestita di carta da forno andando a formare un bouquet di rose. Lasciate un poco di spazio tra una rosa e un’altra.

img-20170118-wa0007

Lasciatela la torta ancora a lievitare nel forno spento ma con la luce accesa per altre due ore. Quando le rose avranno raddoppiato il loro volume e si saranno unite tra loro infornatela in forno statico già caldo a 180° per circa 35 minuti. Fate una prova stecchino per verificare la cottura avvenuta.

Sfornate la torta, e, quando è tiepida, mettetela in un piatto e cospargetela di zucchero a velo.

Buona colazione!

Annunci

2 pensieri su “La Torta di rose e New York

    1. Grazie Rossella! Si si facci sapere…fare una ricetta con l’esperienza è piuttosto semplice. Scriverla in modo che altri comprendano e abbiano la possibilità di replicare i risultati è più difficile. Grazie ancora!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...