Focaccia genovese.

La focaccia è un classico dei genovesi e io non avevo ancora postato la ricetta…avevo pubblicato però la Focaccia senza impasto e la Focaccia con salvia, rosmarino e cipolle.. Ogni forno ha la propria ricetta tramandata, per cui la si può trovare alta, bassa, ben cotta, meno cotta, con lo strutto o con l’olio, comunque sia la nostra focaccia è davvero una favola! Mangiata calda poi è la fine del mondo. C’è una cosa da dire, la focaccia sente anche il “meteo”, se è più umido la focaccia risulta più “molla” e meno croccante. Per i genovesi la colazione perfetta è focaccia “pucciata” nel cappuccino, vi assicuro che è una delizia. C’è poi chi la preferisce in tarda mattinata con un bicchierino di vino bianco nostralino. Perfetta a pranzo, a merenda, a cena, insomma in qualunque momento della giornata: w la focaccia!!!! A casa mia piace alta, se voi la preferite più bassa, basta dividere l’impasto in due teglie (una grande e una piccola) Pronti ad impastare? La ricetta è semplice… Prendete la farina e via, andare a prepararla!!!!

Ingredienti:

  • 500 g dì farina 00
  • 300 ml di acqua
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 40 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale

Per l’emulsione (sopra i buchi):Ingredienti peInr l’emissione:I

  • 50 ml d’acqua
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • Due pizzichi di sale
  • Olio evo per spennellare a fine cottura

Procedimento:

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida insieme allo zucchero.

In una ciotola mettete la farina, fate un incavo e aggiungete l’acqua con il lievito sciolto, mescolate e incorporate tutta la farina, unite quindi l’olio e il sale.

Impastate 1-2 minuti in modo da far assorbire l’olio, rovesciate poi l’impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato e continuate ad impastare fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Ponetelo in una ciotola oleata coprite con una pellicola e lasciate lievitare finché non raddoppia di volume (2-3 ore in forno con la lucina accesa)..

Trascorso il tempo di lievitazione trasferite l’impasto su una teglia ben oleata e dopo 5 minuti stendete l’impasto con le mani. Lasciate lievitare ancora un’oretta (sempre in forno con la lucina accesa).

Preparate l’emulsione: mescolando i 2 cucchiai d’olio insieme ai 50 ml d’acqua e al sale

A questo punto affondate le dita (bagnate le dita, così non si appiccicheranno all’impasto) per creare i classici buchi e spennellate la superficie con l’emulsione. .

Infornate in forno preriscaldato a 220° per 10 minuti, poi abbassate a 200° per altri 10 minuti.

Sfornate e spennellate con olio evo.

Ecco pronta la focaccia genovese, buon appetito Maria ❤

La focaccia è ottima calda o tiepida.

Iscriviti al mio blog così ti arriveranno le mie ricette.

Grazie Maria ❤

Molto buona anche la Focaccia con salvia, rosmarino e cipolle., o la Focaccia “magica”, oppure la Focaccia con pomodori secchi

Per la colazione vi consiglio: Quattro ciambelle da colazione da non perdere.

Ricette tra le più cliccate: Rotolo di carne, antica ricetta della nonna.

9 pensieri su “Focaccia genovese.

Rispondi a NemoInCucina Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.