Spaghetti con pomodoro e ricotta fritta

Articolo a cura di Maria

Piatto molto molto appetitoso della tradizione di famiglia. Un piatto semplice che preparava mia nonna. Semplice negli ingredienti ma che non teme confronti con altri primi che utilizzano ingredienti più costosi o raffinati. Come sempre vi consiglio caldamente di provarlo. Mi darete ragione.

Ingredienti:

  • 500 gr. di spaghetti
  • 500 gr. di ricotta freschissima
  • 1 passata di pomodoro (700 gr.)
  • 1 cipolla
  • 6 – 7 foglie di basilico
  • olio di oliva extravergine di oliva
  • sale
  • parmigiano grattugiato

Preparazione:

In una casseruola soffriggete la cipolla tritata, quando è ben dorata aggiungere la passata di pomodoro, 3 – 4 foglie di basilico, salate e lasciate cuocere per 40 minuti circa.

Nel frattempo mettete la pentola con l’acqua per la pasta sul fuoco.

Tagliate a fette spesse un centimetro la ricotta (del formaggiaio e non quella delle vaschette che è troppo molle), tamponatela leggermente con dello scottex per renderla più asciutta e friggetela da entrambi i lati in padella in poco olio extravergine di oliva.

WP_20170511_13_40_35_Pro
Friggete la ricotta e mettetene due o tre fette nel sugo pronto

Mettete le fette di ricotta dorate in un piatto e due tre di queste ponetele nel sugo quando questo è pronto insieme ad ancora qualche foglia di basilico.

Appena l’acqua bolle cuocete gli spaghetti  e scolateli al dente. Conditeli con il sugo di pomodoro e ricotta.

Servite gli spaghetti nei piatti con sopra una o due fette di ricotta fritta.

Cospargete con parmigiano reggiano e buon appetito.

 

WP_20170511_14_00_55_Pro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...