Manuale pratico di cucina noir e criminale

Abbiamo già sottolineato come la cucina e i delitti vadano spesso a braccetto nei libri gialli. Con questo libro, Montse Clavé  ci parla invece di letteratura noir e di cucina annessa. In realtà tutta questo noir non lo avverto, poiché nel manuale ci sono autori come Conan Doyle che con il noir, a mio avviso, poco ci azzeccano. Il noir (francese e significa nero, misterioso, cupo) o romanzo nero è una variante del genere letterario poliziesco, e più specificatamente del sottogenere hard-boiled, nato negli Stati Uniti alla fine degli anni venti del XX secolo genere dunque molto lontano da Conan Doyle o al genere classico alla Agatha Christie, presente anch’essa in questa raccolta. Sottigliezze a parte il libro è molto interessante anche se l’idea di raccogliere in un libro ricette e protagonisti di gialli non è nuova come sappiamo.

Ogni pezzo comprende una presentazione, breve ma calzante, dello scrittore, dei suoi romanzi e dei suoi protagonisti, cui si affianca una ricetta. A volte si aggiungono degli estratti dai libri, citando le parti in cui si descrive come i protagonisti cucinano. Le ricette sono scelte con accuratezza; chi conosce le vicende di cui si parla ritroverà nella descrizione dei piatti sensazioni che riconducono immediatamente all’ambiente in cui i personaggi dei vari romanzi si muovono e chi non le conosce avrà comunque un’idea efficace di come può essere l’atmosfera che l’autore vuole evocare. Come viaggiatori ci troveremo a diverse diverse latitudini dove assaggeremo dalle anatre ripiene di bacon e tartufi a sobrie ricette al salmone norvegese o zuppe di zampe d’agnello alternate a speziate pietanze dai profumi orientali. In coda al libro troviamo inoltre il “Menù della Libreria Negra Y Criminal” con suggerimenti per cene ovviamente a tema criminale. È un libro divertente e utile, dedicato a chi, almeno in cucina, vuole sentirsi parte dei suoi romanzi gialli preferiti.

Una ricetta su tutte (questa volta un cocktail internazionale):

BLOODY MARY

Ricetta IBA (International Bartenders Associations)

  • 4,5 cl di vodka
  • 9 cl di succo di pomodoro
  • 1,5 cl di succo di limone
  • 2/3 gocce di Salsa Worcester
  • 1 pizzico di sale di sedano e di pepe nero
  • Tabasco

Può essere shakerato vigorosamente o mescolato lentamente.

Bloody-Mary

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...